Accedi

Come ritrovare la motivazione nel lavoro: 7 consigli per ripartire con il piede giusto

Avere un periodo di poca motivazione al lavoro è normale, ma se questo si prolunga potrebbe diventare un problema.

Emozioni negative, poca voglia di fare, frustrazione e stress sono solo alcune delle conseguenze di questa condizione perenne, che potrebbe addirittura portarti a odiare quello che fai.

Ma c’è un modo per evitarlo.

Se ti stai domandando quale continua a leggere questo articolo, fa sicuramente al caso tuo!

Essere motivati al lavoro: questi alcuni consigli per riuscirci al meglio

rendi questo giorno speciale | CVing

Perché la motivazione è importante sul lavoro

Sembra quasi scontato dirlo, ma essere motivati al lavoro rende il lavoro stesso più facile e piacevole.

Avrai l’energia necessaria per portare a termine i compiti, rispettare le scadenze e raggiungere gli obiettivi a breve e a lungo termine.

La motivazione può essere intrinseca, cioè ti piace naturalmente svolgere i compiti e trai piacere da un lavoro ben fatto. Può anche essere estrinseca, cioè essere ricompensati con denaro, elogi o un altro motivatore esterno.

La maggior parte dei dipendenti è motivata da una miscela di questi due elementi. Per questo motivo, la motivazione può essere compromessa da una serie di cause, dal fatto che il capo non riconosca il tuo eccellente lavoro (estrinseca) al fatto che il tuo lavoro sia noioso e insoddisfacente (intrinseca).

La motivazione è importante anche perché è contagiosa.

Quando un intero team smette di interessarsi al proprio lavoro, si vede. E poche persone demotivate possono far crollare un team molto rapidamente.

Ma attenzione.

Non pensare che la mancanza di motivazione significhi automaticamente che odi il tuo lavoro o i tuoi colleghi; a tutti è concessa una giornata no di tanto in tanto.

Ma quando riesci a creare e mantenere una motivazione costante sul lavoro, vedrai migliorare il tuo morale e quello dei colleghi, e si creerà un ambiente di lavoro complessivamente più positivo.

In questo modo si crea un circuito di feedback altrettanto positivo, in cui tutti sono motivati dai successi degli altri e l’intero team è più felice e produttivo.

Leggi anche: Work-life balance: vivere per lavorare o lavorare per vivere? Come trovare il giusto equilibrio

Come aumentare la motivazione al lavoro

Una volta scoperto che ci si sente demotivati, è utile cercare di affrontare questa sensazione.

Il consiglio? Prova a mettere in pratica questi sette suggerimenti per aumentare la tua motivazione al lavoro.

1. Crea un sistema di ricompense

Premiati per ogni compito portato a termine.

Questo è particolarmente importante quando si lavora per un obiettivo a lungo termine. Per ogni tappa dell’obiettivo, decidi qual è la tua ricompensa, basandoti sulle cose che ti piacciono.

Per esempio, se ti piace fare attività fisica, la tua ricompensa potrebbe essere una pausa per fare una passeggiata. Allo stesso modo, se sei socievole, potresti concederti un caffè con un collega.

In altre parole, fai coincidere le ricompense con i compiti che porti a termine.

2. Trova una sana routine mattutina

Quando ci si sente svegli e pieni di energia, ci si sentirà anche più motivati. Trova dunque una routine mattutina che incorpori abitudini sane.

Per esempio, fare yoga o andare a correre può svegliare la mente e il corpo. Allo stesso modo, mangiare un pasto nutriente può darti il giusto carburante per affrontare la mattinata. Oltre a queste sane abitudini, assicurati di dormire a sufficienza e di prenderti del tempo per rilassarti dopo o prima il lavoro ogni giorno.

3. Fai brevi pause

Se durante il lavoro la tua mente vaga, potrebbe essere il momento di fare una breve pausa per ricaricarsi.

Dedica questo momento a cose che esulano dal lavoro: potresti fermarti a chiacchierare con un collega, a fare uno spuntino, a riempire l’acqua o a fare una passeggiata. Anche alzarsi e fare stretching può aiutare il corpo e la mente a sentirsi più svegli.

Concedendo alla mente un breve riposo, ci si sente più pronti a riprendere il lavoro.

4. Concediti abbastanza tempo

Invece di cercare di fare tutto in una volta, suddividi la giornata in diversi compiti e cerca di capire cosa sei in grado di fare in un giorno.

Quando pianifichi la tua settimana lavorativa, dai la priorità ai compiti più importanti e lascia da parte gli altri.

In questo modo si ha la sensazione di avere tutto il tempo per lavorare sui propri compiti. Nel pianificare le attività da svolgere, ricorda di considerare le pause durante la giornata.

5. Trova motivatori esterni

Come abbiamo detto poco fa, a volte la motivazione può venire da qualcosa di esterno.

Per esempio, libri, podcast e articoli che ti ispirano possono aiutarti ad aumentare la motivazione.

Allo stesso modo, ascoltare musica mentre si lavora può aumentare l’energia e la concentrazione. Potresti anche decidere insieme a un collega di aiutarvi a vicenda scambiandovi citazioni ispirate o feedback positivi quando notate che la motivazione dell’altro potrebbe essere maggiore.

come ritrovare la motivazione nel lavoro | CVing

6. Crea obiettivi di lavoro

Avere un obiettivo da raggiungere può aiutare a non perdere il lavoro e a sentirsi più motivati. Nel definire i tuoi obiettivi, prendi in considerazione il metodo SMART:

  1. Specifico: restringere la portata dell’obiettivo per capire meglio cosa si deve realizzare;
  2. Misurabile: individuare una serie di parametri per misurare i progressi dell’obiettivo
  3. Achievable (Raggiungibile): scegliere un obiettivo che sia realistico da raggiungere;
  4. Rilevante: cercare di collegare l’obiettivo alla propria carriera e alle proprie responsabilità lavorative;
  5. Timely (Limitato nel tempo): pianificare il tempo che si potrebbe impiegare per raggiungere l’obiettivo. Se si tratta di un obiettivo a lungo termine, fissare date specifiche per ogni tappa.

7. Chiedi feedback

Ottenere un feedback sul tuo lavoro è un buon modo per capire cosa stai facendo bene e cosa devi migliorare.

Leggi anche: Come leggere una busta paga senza perdere la testa

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto alcuni consigli per ritrovare la motivazione sul posto di lavoro. Mettendoli in pratica e trasformandoli in abitudine riuscirai a lavorare più serenamente e con una maggiore concentrazione.

In bocca al lupo!

Share:

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp