Accedi

Il digital detox come cura alla dipendenza dal mondo digitale

La maggior parte di noi vorrebbe essere meno dipendente dal proprio smartphone e, se hai deciso di aprire questo articolo, significa che anche tu stai cercando un modo per farlo al meglio.

Ma sai qual è il vero problema di chi non si prende mai una pausa dai social?

Succede che ne diventerà talmente ossessionato che arriverà a isolarsi completamente dal mondo, compromettendo le proprie relazioni sociali e la propria vita.

Suona un po’ tragico, ma non è per niente lontano dal vero.

Ecco perché in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni sul digital detox che tutti dovrebbero conoscere.

Come disintossicarsi dal digitale può aiutare a vivere più serenamente

come disintossicarsi dai social

Partiamo dal principio: cosa si intende (realmente) per digital detox?

La definizione di digital detox – o disintossicazione digitale – è: pausa dall’uso di dispositivi elettronici o di alcuni media per un periodo di tempo che va da pochi giorni a diversi mesi.

Posto che le caratteristiche specifiche variano da persona a persona, sono diverse le cose che si possono evitare durante questo periodo di pausa, come ad esempio:

  • controllare la posta elettronica;
  • giocare ai videogiochi;
  • scorrere i social media;
  • scrivere messaggi di testo;
  • utilizzare smartphone o tablet a tempo perso.

Tra queste, la disintossicazione dai social media è indubbiamente una delle forme più diffuse di digital detox.

Se da una parte i social sono un mezzo per rimanere in contatto con le persone, dall’altra possono contribuire ad alimentare forme di ansia sociale e influire sull’autostima.

Il continuo bisogno di paragonarsi agli altri e l’impressione che la loro vita sia ‘migliore’ possono influire negativamente sulla giornata di una persona, facendola sentire sempre più sola e isolata dal resto del mondo.

Sembra paradossale, ma capita a molti di sentirsi così.

Leggi anche: Come funziona la blockchain e quali sono le professioni richieste in questo campo

Quattro buone ragioni per prendersi una pausa dalla tecnologia

Il digital detox è un ottimo modo per scoprire se la tecnologia ti impedisce di vivere al meglio la tua vita.

I risultati potrebbero stupirti: potresti scoprire di aver aumentato la tua produttività sul lavoro o di riuscire ad approfondire i rapporti con la famiglia e gli amici.

Ma vediamo più nel dettaglio quattro ragioni per le quali dovresti prenderti questa pausa per ‘disintossicarti’.

#1 Concentrazione più nitida

Con i frequenti segnali acustici e le notifiche a comparsa dei dispositivi elettronici, è facile distrarsi da quello che accade intorno a noi.

Durante il periodo di detox, potresti imparare a essere più consapevole e notare ciò che ti circonda.

Senza contare che il cervello potrà concentrarsi meglio sui propri compiti.

In altre parole, staccare lo sguardo dallo smartphone potrebbe aiutarti a vivere maggiormente il momento presente e goderti attimi fuggevoli della vita.

#2 Meno stress

Per alcune persone, il fatto di essere esposti a troppi stimoli e informazioni può causare un’immensa fonte di stress e far sentire sopraffatti.

Se ti ritrovi in questa descrizione, prova a ridurre ‘il consumo di notizie’ e concentrati su altro: vedrai che con il tempo inizierai a notare le differenze e vivere la vita con maggiore tranquillità.

#3 Migliori interazioni sociali

Eliminando le distrazioni dei social media si creano maggiori opportunità di prestare attenzione a chi ci circonda.

Ad esempio, senza dispositivi a cena, diventa più naturale interagire con la famiglia.

#4 Maggiore controllo del proprio tempo

Ti è mai capitato di sentire un’irrefrenabile voglia di controllare lo smartphone o di fare un salto sui social media?

Se è così, sappi che sono in tanti a trovarsi in questa situazione, anche più di quanto dovrebbero.

A volte basta aprire Instagram per un attimo o scorrere i video di TikTok per poi constatare che sono passati quaranta minuti.

Per molti, controllare il telefono o i social media ogni volta che si ha qualche minuto libero è un’azione riflessa che non si basa su una reale necessità.

Quindi, fare una pausa dai dispositivi o dai media ti aiuterà a combattere l’uso compulsivo.

ragazza utilizza il proprio laptop

Digital detox: la guida semplice step by step

Se ultimamente hai notato una delle cose che stiamo per elencare, allora probabilmente è arrivato il momento di staccare la spina:

  • umore esageratamente altalenante;
  • aumento dell’irritabilità, della frustrazione o della rabbia;
  • sensazione di insicurezza;
  • perdita di sonno o sonno interrotto.

Ma adesso vediamo come programmare un periodo di digital detox in sei passi.

1: Decidere il comportamento da cambiare

Per prima cosa, determina il problema: passi troppo tempo sui social? Le notizie ti causano stress?

Individua le azioni che desideri ridurre o eliminare.

2: Creare degli obiettivi

Stabilisci un obiettivo in base al fatto che vorresti ridurre o eliminare l’uso di un determinato dispositivo o tipo di media e poi rendilo specifico.

In altre parole, imponiti dei limiti di tempo entro i quali puoi usare lo smartphone o, se dovessi decidere di prenderti qualche giorno, cerca di rispettare questa imposizione.

All’inizio potrebbe essere complicato, ma con il tempo vedrai che noterai i benefici e sarà più facile resistere alla tentazione di controllare le notifiche in modo compulsivo.

3: Prendersi del tempo

Ci vuole tempo per interrompere le proprie abitudini digitali.

Anche se dovesse essere difficile, cerca di portare avanti il tuo obiettivo per almeno due settimane.

4: Farsi aiutare

È bello avere un partner, un familiare o un amico stretto che ti incoraggi ad affrontare questa sfida.

Non avere paura di condividere i tuoi obiettivi con le persone che ti sostengono.

5: Valutare i propri progressi

Qualche giorno dopo aver iniziato la disintossicazione digitale, verifica come sta andando e, soprattutto, fai attenzione a non scambiare un’abitudine digitale con un’altra.

Ad esempio, se passi più tempo su Instagram ora che non hai più Facebook, potresti dover considerare di eliminare del tutto i social media.

6: Sfrutta il digitale a tuo vantaggio

Può sembrare un paradosso, ma esistono diverse applicazioni che potrebbero tornarti utili per monitorare il tempo che passi con lo smartphone.

Ecco alcuni esempi disponibili per Android e dispositivi iOS:

Leggi anche: Pensiero laterale: che cos’è e come può aiutarci a risolvere i nostri problemi

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto cosa si intende per digital detox, ossia riassumere il controllo sul modo in cui si impiega il proprio tempo e la propria energia e su cosa si dedica la propria attenzione.

Adottando alcuni accorgimenti, avrai modo di capire cosa vuoi, come eliminare le abitudini inutili e come crearne di nuove e più significative.

Ti è piaciuto questo articolo?

Visita il nostro sito e scopri tutti i nostri contenuti.

A presto!

Share:

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp